lunedì 26 marzo 2012

☽ Massaggiando il Mondo ☾

Buongiorno anime belle, dopo avervi dato il benvenuto in questo piccolo mondo dedicato alla Madre in tutte le sue forme, voci e volti e aver chiesto la Sua benedizione per questo nostro cammino, vorrei parlarvi di quello che è lo scopo di questo blog .
 In realtà tutta la mia vita gira intorno alle parole, parole scritte perlopiù , uno dei  Doni più belli che la Dea mi ha fatto è quello di riuscire a riempire fogli bianchi, io da sempre mi definisco "una imbrattatrice di fogli bianchi" è un processo che spesso non dirigo io, non controllo completamente, succede che per qualche giorno cado in un silenzio misterioso, all'inizio di questo processo mi sento vuota, non riesco a scrivere, non riesco neanche chiaramente a formulare un pensiero definito poi man mano mi sento riempire fino a traboccare e solo allora esplodo di parole.. ed è così che è nata la pagina facebook che ha lo stesso nome di questo blog.
Allo stesso modo nascono racconti e favole che oltre ad essere la mia passione sono diventati anche il mio amato lavoro.. Un Dono dunque, quello che in realtà tutti noi possediamo, Gesù li chiamava "Talenti" ( vangelo secondo Matteo) ma a cosa serve un talento o dono che dir si voglia se non lo mettiamo a disposizione?... 
Dentro di noi, in tutti noi, risiede una scintilla Divina, è la scintilla che ci porta al di là del nostro Ego, le anime creative ( pittori, musicisti, scrittori....etc) la conoscono  e riconoscono bene, e vivono per sentirla esplodere ma anche chi non crede nella propria creatività possiede la Scintilla.. 
credete, in tutte le nostre azioni quotidiane c'è qualcosa di Sacro, ed è così che dobbiamo viverle.
Fare dei nostri giorni un Rito alla Dea Creatrice, un Inno continuo alla sua Immensa Bellezza, questo il compito di tutte le anime della Terra. Se noi riconosciamo in Divino dentro di noi, la creatività esploderà, fosse anche in cucina o nel giardino o in qualsiasi altro modo .. non esiste un atto che non possa divenire creativo e sacro.. e da qui, da qui, possiamo scoprire il nostro Talento, il dono, e metterlo a disposizione fino a renderci conto che quella scintilla che doniamo ci torna indietro moltiplicata per mille e mille luci  ed è così che accendendo il nostro Sacro Fuoco daremo il via ad un miracolo, tutto e tutti intorno a noi esploderanno del loro Fuoco fino ad accorgerci di aver creato un enorme falò in Nome della Madre.
Spesso noi vediamo Dio, il Creatore come qualcosa di lontano da noi, qualcuno che sta in cielo, in paradiso, ben diverso dal mondo in cui ogni giorno noi ci muoviamo, la Scintilla Divina, il Fuoco Sacro o la Dea invece per me è in tutto ciò che vivo.. ed è così che ogni atto e gesto, ogni attività che svolgo assume un senso più ampio e la mia vita diviene Luminosa.
Risvegliare la Dea in noi è riuscire a vederla in Tutto, animali, terra, fiori, acqua, vento... uomini, e viverla ogni momento ed è così che per ognuno a quel punto è semplice e spontaneo vivere il proprio talento nel Nome della Madre, ed ogni Talento o Dono divengono Cura.
La parola cura deriva dal latino cù-ra [cura] derivato dalla radice [ku-/kav-] osservare. Da confrontare con il sanscrito [kavi] saggio.
La cura è responsabilità. La responsabilità che segue l'osservazione. Che sia una terapia medica, una preoccupazione, o un accudire il progetto di una vita altrui, la cura è responsabilità.
In effetti sembra che sia il lato attivo, il paradigma dell'amore stesso - di un amore non fatuo, non impalpabile, ma concreto. Un amore che come diceva Gaber diventa "materia, terra, cosa".


Ogni Dono può divenire Cura se donato, se messo a disposizione ed ognuno di noi diviene Curandera/o poiché saprà utilizzare il proprio talento per il Sacro che risiede nell'altro. 
Dunque nasce questo blog, che attraverso il Risveglio della Dea in ognuno di noi possiamo Risvegliare la Dea in ogni cosa che è viva su questa Terra, possiamo riconoscerla nell'altro e avere Cura di ogni essere vivente.
L'immagine che ho posto su questo scritto è un arcano minore dei tarocchi di Madrepace ( Vicki Noble) quando penso alla Cura mi viene in mente questa immagine, una donna che massaggia un altro, che si occupa del benessere dell'altro che mette a disposizione il suo tempo e il suo sapere per far bene al mondo intorno, è questo che rende ognuno di Noi Divino, massaggiare il mondo, inginocchiarsi a terra e raccogliere nelle mani i mali dell'altro e trasformarli in Luce e Cura.
Siamo tutti curanderi e la nostra missione è il benessere di ogni essere vivente .

☽Selva   ☾


12 commenti:

  1. ...sendo il suono dolce dei suoi passi e l'inconfondibile profumo di mia Madre.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e questo mi riempie di gioia.. Arte sorella mia.. che bello bello bello... davvero profuma di Madre? ^^ ( sono commossa)

      Elimina
  2. Che meraviglia... proprio ieri pensavo al mio essere madre e a come mi piace farlo e a come estendere questo talento ad altri... mi è venuto in mente il messaggio... siamo anime connesse...Fra

    RispondiElimina
    Risposte
    1. conosci il mondo delle Doule Fra? ^^

      Elimina
    2. No cara Selva, di cosa si tratta?

      Elimina
  3. è una delle parole che mi escono di più durante le lezioni di yoga ultimamente: cura. aver cura nel sentire il respiro, le ossa che si allineano, i muscoli che lavorano, le emozioni che ogni azione suscita. non sapevo del significato della radice e del confronto interessante col sanscrito: ehm ehm, questa me la rivendo con gli allievi! grazie.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. che bello poterti essere utile... prendi quello che vuoi.. è tutto a disposizione ^^

      Elimina
  4. in questi giorni mi sto rendendo conto di quanto siano frequenti le connessioni con le altre anime, i rendo conto che quello che prima era solo un caso oggi assume un sapore magico... e magari domani parliamo di connessioni vi va? ^^

    RispondiElimina
  5. Non sai quanto siano state preziose per me queste tue parole. Sia perchè ultimamente sto vivendo un periodo spirituale un po' burrascoso sia perchè condordo con te al 100 sulla sacralità di ogni nostro gesto, sulla magia di ogni atto creativo (volontario e non) e sull'importanza di prendersi cura di noi stessi e di chi ci circonda. E' bellissima l'immagine del falò che hai usato. Ogni di noi è una piccola grande fiammella che alimenta uno splendido fuoco che riscalda e illumina il mondo :)

    RispondiElimina
  6. sai claudia per ogni Esbat mi piace fare una meditazione sciamanica imparata da un libro di Vicki Noble e per assurdo ( per la nostra razionalità lo è sicuramente assurdo) ad ogni Luna Piena incontro un'immagine, un volto, un pensiero della Madre.. nello scorso Esbat ho danzato con tante donne ed io ero un po in difficoltà perchè non volevo danzare ero in un momento difficile e volevo dei consigli quindi tentavo di parlare.. ma niente, donne di ogni nazione, colore, profumo mi prendevano per mano e danzavamo ed ognuna ad un certo punto è divenuta una fiamma compresa io e poi tutte insieme un grande fuoco.. ed io mi disperdevo nel cielo nero come scintilla e mentre avveniva dicevo dentro di me " madre per piacere ho bisogno di parlarti" ed ho sentito chiaramente le parole " stai zitta e vai a contaminare il mondo"

    RispondiElimina
  7. Bellissimo <3 Forse le cose sono sempre molto più semplici di quello che appaiono. Tendiamo a razionalizzare sempre troppo...a volte bisognerebbe solo sentire e agire di conseguenza :) Lo sto imparando sulla mia pelle.

    Poco fa ho iniziato una sorta di diario di ispirazioni e preghiere. Sto trascrivendo alcune delle bellissime citazioni che hai riportato sulla tua pagina di facebook! Magari tra un po' gli farò una foto e te la mostrerò :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ne sarei felicissima... buongiorno ^^...

      Elimina