mercoledì 18 marzo 2015

๑๑๑ Equinozio di Primavera ed i rituali di rinascita ๑๑๑


L'Equinozio di Primavera del 2015 avviene astrologicamente il 20 marzo.
In  tutte le tradizioni dei popoli arcaici l'equinozio di primavera veniva celebrato tra il 20 e il 21 marzo, è un momento di grande significato spirituale, la notte e il giorno hanno la stessa durata, la natura ci racconta di quanto sia necessario l'equilibrio per la ri.nascita.
Il Dio Sole fanciullo sta acquisendo sempre più potere, la Dea torna dal Regno dei Morti, anch'essa fanciulla e iniziano la loro danza d'amore.
In ogni celebrazione antica, questo è il momento della Resurrezione, per gli egizi l'equinozio di primavera celebra la resurrezione del Dio Osiride, resuscitato dal regno dei morti dalla sposa Iside, la Sfinge di Giza è il monumento legato a questa celebrazione, essa guarda al sorgere del sole nel giorno dell'equinozio di primavera.
Il tempio del serpente piumato in Messico a Chichen Itza è stato costruito in modo che Quetzalcoatl ( Il serpente piumato) proprio nell'equinozio di primavera potesse scendere i nove gradini della piramide ( il sole produce un effetto ottico tale che all'occhio umano appare l'ombra di un serpente che strisciando scende dai gradoni della piramide).
Anche in Messico in questo giorno si celebrava la resurrezione del Dio Hun Hunahpu, antico Dio del Mais.
Nel mondo ellenico in questo periodo si celebravano le Adonìe, festa della resurrezione di Adone, esso era in realtà un dio assiro-babilonese ( Tammuz) a cui i fedeli si rivolgevano chiamandolo Adon ( Signore), egli dimorava sei mesi l'anno negli inferi e nell'equinozio di primavera si festeggiava la sua risalita, ad opera della sua sposa Isthar.
Questo mito ci ricorda il mito Greco di Persefone, Regina del regno dei morti, sposa di Ade che proprio in questo giorno torna sulla Terra e sua madre Demetra ( dea delle messi ) per celebrarla fa risorgere tutta la natura.
Il mito di Demetra e Persefone era celebrato nei Misteri Eleusini , che venivano divisi in due celebrazioni durante l’anno, la prima (febbraio/marzo) si celebravano i Piccoli Misteri di Persefone, mentre i Grandi Misteri di Demetra erano celebrati  tra settembre e ottobre andando così a sottolineare anche nella cultura greca l’importanza degli equinozi.
Non è certo un caso che la Pasqua cristiana venga celebrata proprio in questo periodo ( la Pasqua si celebra la prima domenica dopo la prima luna piena che segue l'equinozio di primavera).
La Pasqua cristiana deriva in realtà dalla celebrazione più antica celtica della dea Eostre, i popoli Celti denominavano l'equinozio di primavera "Eostur-Monath" e successivamente "Ostara".
Come abbiamo più volte specificato le antiche tradizioni vanno a celebrare dei miti e delle divinità che portano un simbolo, un messaggio, il tempo dell'equinozio di primavera porta in sè la rinascita, che avviene in ogni cosa vivente, il dio e la dea non vivono solo nell'uomo ma in tutto ciò che vive e che ritorna in questo momento a fiorire, sbocciare, fluire, rinascere.
La resurrezione non può avvenire senza che la luce incontri l'ombra, non si rinasce dopo la morte ma mentre si è in vita :
"Se non si resuscita prima mentre si è ancora in vita, morendo non si resuscita più"*
Si risorge solo quando la luce e l'ombra si fondono, quando si torna all'Uno, a percepire il Tutto come parte di se stessi e se stessi come parte del Tutto e si resuscita grazie all'Amore.

Osiride resuscita grazie all'amore di Iside
Tammuz resuscita grazie all'amore di Isthar
Demetra solo dopo aver riabbracciato Persefone permette alla natura di rinascere alla primavera
Gesù risorge e si mostra per prima a Maria Maddalena, probabilmente significando con questo gesto la grande fusione che esisteva fra i due.
Femminile e maschile, Dio e Dea, Luce e Buio, vivono e coesistono dentro di noi, non c'è niente la fuori che possiamo trovare se prima non permettiamo a questo di verificarsi dentro di noi.
Si rinasce accettando di morire in quello che siamo e divenendo Uno in noi, vivi e vivificati.

Emanuela Pacifici ( Selva Della Luna)

Nel Nome della Madre propone per celebrare insieme l'equinozio di primavera
il webinario ( workshop online)
*Il ritorno di Persefone : dal mito alla fiaba il Risveglio della bambina interiore*
un percorso guidato in Mp3 per risvegliare il potere della bambina interiore
per informazioni e prenotazioni
selvadellaluna@gmail.com

Nessun commento:

Posta un commento